I principali motori di ricerca nel mondo

20 aprile 2015

I motori di ricerca sono lo strumento più utilizzato dal popolo web per accedere alle informazioni.
Sebbene Google abbia assunto (in particolar modo negli ultimi anni) una posizione predominante, esistono comunque alcune alternative altrettanto valide.
Scopo di questo articolo è di mostrarti una panoramica dei principali motori di ricerca attualmente in circolazione evidenziandone caratteristiche, aspetti positivi e (in alcuni casi) punti di debolezza.

Ecco una lista dei motori di ricerca più conosciuti:

YAHOO

Valida alternativa a Google, Yahoo Search è il primo motore di ricerca in Giappone e uno dei principali servizi di ricerca sul web.  Yahoo è attualmente disponibile in 38 lingue e offre nella sua versione italiana un servizio integrato con Pagine Gialle per la ricerca di numeri telefonici ed indirizzi locali. Yahoo, insieme a Lycos e Altavista, è uno dei più vecchi motori di ricerca ancora in circolazione: nato  come una directory di pagine web che includeva circa 200 siti, nel corso del tempo si è evoluto in un motore di ricerca in grado di classificare e filtrare con criterio qualitativo quasi tutti i siti presenti sul web, includendo anche parte dei risultati di Google. La registrazione agli indici di Yahoo un tempo avveniva tramite il pagamento di una somma in denaro (o di un canone annuale). Oggi la directory ha a disposizione una versione gratuita altrettanto valida ma con tempi di inserimento decisamente più lunghi.
Yahoo offre la possibilità di utilizzare diversi servizi ad esso collegati come Flickr (ottimo per condividere le immagini), Yahoo mail (il servizio di posta elettronica da 1Tb), Yahoo Messenger (un servizio di instant messaging che consente di entrare in contatto con i propri amici e conoscenti) e Yahoo Answer, il più famoso servizio di domanda/risposta presente sul Web.

BING

Bing è il motore di ricerca di casa Microsoft nato nel 2009 dalle ceneri del vecchio Live Search con l’obiettivo di diventare l’unica valida alternativa a Google.  Con una SERP ridisegnata in funzione dell’utente e una grafica più accattivante, la società statunitense ha confermato la volontà di dare del filo da torcere a Google.
Come il motore di Mountain View, anche Bing offre una serie di funzionalità per la ricerca di siti, immagini, video, discussioni e servizi alternativi quali Bing News, Bing Mappe e Bing Places (in sostanza il gemello di Google Places).
Recentemente abbiamo assistito alla nascita di Yahoo Bing Network, un sistema pubblicitario che unisce gli strumenti di ricerca offerti da Yahoo agli annunci pubblicitari di casa Microsoft. Yahoo Bing Network, forse il più temibile concorrente di Google Adwords, ha l’obiettivo di distribuire contenuti pubblicitari nei maggiori mercati mondiali sfruttando il network di ricerca di Yahoo, Bing e di altri siti partner.

ASK

Ask è il motore di ricerca americano fondato nel 1996 da Gruener e Warthern, nato dalla volontà di creare un meccanismo di risposta al linguaggio naturale degli utenti.
Nel tempo il motore si è evoluto, in particolare dopo l’acquisto della tecnologia Teoma. Teoma ha introdotto il concetto di “Expert Rank” secondo cui un sito aumenta il suo rank in base alla popolarità e ai link provenienti da siti che trattano lo stesso argomento.
Ask Jeves è oggi conosciuto come Ask.com, un sistema di domanda/risposta che include anche risultati sponsorizzati.

GOOGLE

Difficile non conoscere l’azienda creata da Larry e Sergey, così come i servizi ad essa associati (per informazioni dettagliate ti invito a consultare l’articolo sulla storia di Google  ) 
Vale comunque la pena ricordare che Google, con oltre sei miliardi di pagine web indicizzate ed 200 milioni di ricerche giornaliere è il motore di ricerca più utilizzato al mondo ed è tradotto in ben 80 lingue differenti (tra cui il Klingon, la lingua di Star Trek :-) ).
Rispetto agli altri motori di ricerca, Google ha cambiato la logica con cui veniva determinata l’importanza di una pagina web proponendo il concetto di Page Rank, un algoritmo innovativo che permette di verificare e confermare la qualità di un sito web tenendo conto non solo del numero di ricorrenze  presenti nel testo ma soprattutto dei link in ingresso provenienti da altri siti e fonti autorevoli.
Google si è ulteriormente evoluto in una piattaforma Universal Search che integra le pagine web ad altri tipi di risultati come news, immagini, video e mappe. Ma ciò che rende questo motore di ricerca “superiore” rispetto ai diretti concorrenti è il fatto che Big G dà grande valore ai feedback e ai segnali sociali degli utenti perché il suo obiettivo, come i dirigenti stessi affermano è da sempre quello di “offrire la migliore esperienza utente”.

YANDEX

La società russa Yandex, con il 64% del mercato locale vanta il motore di ricerca più utilizzato in Russia . Posizionarsi in questo motore di ricerca non è per niente facile (il motore utilizza un algoritmo potenziato e mostra accanto ai classici risultati web informazioni come foto, notizie, blog e annunci a pagamento) e rappresenta una grande opportunità di crescita  per chi desidera ampliare il proprio mercato anche in Est Europa.
Di Yandex è il servizio Yandex Direct,  il gemello di Google Adwords. Questo sistema pubblicitario è anch’esso basato sulla ricerca di keywords strategiche e sulla possibilità di creare una campagna display con un sistema di pagamento per clic e visualizzazioni.
Un altro tool interessante per la comparazione dei prodotti è Yandex Market , simile per caratteristiche a Google Shopping. Tramite la piattaforma Yandex è possibile mettere in vetrina i prodotti del proprio ecommerce, classificare e consultare prezzi, venditori e condizioni di acquisto. La piattaforma, un tempo accessibile ai soli venditori con sede fisica in Russia, è da poco aperta ai venditori esteri che desiderano ampliare il proprio mercato.
Per analizzare il proprio sito web e valutarne le performance Yandex mette a disposizione il servizio METRICA, un tool molto utile (corrisponde al nostro Analytics di Google) che permette di monitorare alcuni indicatori importanti come i clic, le visualizzazioni della pagina ed i tassi di conversione. Yandex offre inoltre una sezione denominata “Clic map del sito” che offre indicazioni sulle aree più cliccate di un sito.

BAIDU

Ed eccoci arrivati a Baidu, il più importante motore di ricerca cinese con sede a Pechino che vanta oltre 100 milioni di utenti attivi.
Con i suoi 740 milioni di pagine web , 80 milioni di immagini indicizzate e 10 milioni di file multimediali, Baidu è a tutti gli effetti il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo.
L’algoritmo utilizzato da Baidu ha comunque un grosso limite rispetto a quello di casa Google: ogni risultato è infatti preventivamente filtrato e censurato secondo le leggi del governo cinese.
Accanto ai tradizionali servizi di ricerca, Baidu offre servizi più specifici come Baidu Map, Baidu Cloud (il servizio di web storage che offre 2TB gratuiti di archiviazione), Baidu News, Baidu Bar Post (una community online legata al servizio di ricerca Baidu), Baidu Image e Baidu Music (utilizzato principalmente per la ricerca di musica POP cinese).
Baidu propone inoltre diverse soluzioni Paid Search come Baidu SEM, il servizio di promozione tramite banner ed estensioni altamente personalizzabili. Gli annunci più conosciuti (e utilizzati) sono i  “Brand Zone” e vengono utilizzati soprattutto per promuovere brand, eventi e per il lancio di nuovi prodotti.

Il nostro tour tra i motori di ricerca più conosciuti al mondo è terminato. Ci riserviamo comunque di aggiornare o modificare il post con le nuove e interessanti novità che, siamo certi, non tarderanno ad arrivare!